domenica 26 giugno 2011

Per finire le farine prima che sfarfallino: brioche di Alda Muratore






L'idea me l'ha relagata su un piatto d'argento Rita de la fucina culinaria che ha preparato questa brioche della bravissima e rimpianta Alda Muratore di Cucinait, (sono passati circa 12 anni da quando frequentavo quel forum e sembra ieri), in occasione del VCC di Coquinaria.
Ho approfittato di questo spunto per iniziare l'azzeramento dei pacchi di farina in vista della pausa estiva più che imminente e per riattivare il lievito kayser che giace indisturbato nel mio frigo

Riporto la ricetta di Alda, ripresa da la fucina culinaria, perchè io l'ho riadattata alle farine che avevo in casa e al lievito kayser, senza pesare nulla e quindi non è precisa come la sua.
Vale la pena anche accennare al fatto che mi ero dimenticata di averla in lievitazione e per ben due volte ha superato lo stampo ... giuro che non farò mai più nulla di tutto ciò verso sera, quando cala la palpebra!!!



BRIOCHE CON LIEVITO MADRE DI ALDA MURATORE
Ingredienti:
150 g di lievito madre rinfrescato
500 g di farina
100 g di burro a temp ambiente
75 - 100 g di zucchero
3 uova intere
100 g di acqua
150 g di latte
aromi a piacere (es.scorzette di arancia candita)

Procedimento:
Sciogliere i 150 g di lievito madre nell'acqua indicata e lavorarlo nell'impastatrice. Quando si è ottenuta una crema morbida, aggiungere gli altri ingredienti, alternando mentre il gancio gira, farina, burro, zucchero e di nuovo farina.
Attenzione:
FORSE NON E' NECESSARIO TUTTO IL LATTE E BISOGNA TENERE CONTO DELLA CAPACITA' DI ASSORBIMENTO DELLA FARINA.
L'impasto deve comunque risultare morbido ed appicicaticcio.
A questo punto mettere l'impasto in frigo dentro alla ciotola dell'impastatrice coperto dalla pellicola e prenderlo fuori la mattina successiva.
Risulterà morbido, ma elastico e meno appiccicoso rispetto al giorno precedente.
Dare un paio di pieghe e lasciare riposare per un paio di ore.
Infine si può mettere in uno stampo da plum cake e lasciarlo lievitare finché lo riempie bene per benino oppure dividere in pezzetti da 50 -60 g l'uno e ricavarne delle palline o dei cornetti,che vanno fatti lievitare per 1h circa.
Cuocere in forno a 180°C

perfetta anche per le treccine!

5 commenti:

  1. Buone le briosche...in tutte le loro forme!

    RispondiElimina
  2. L'aspetto mi sembra ottimo: è così alta e soffice!

    RispondiElimina
  3. Era buonissima, infatti.
    Però, come per tutte le cose da forno, prima di rifarla aspetto che rinfreschi!

    RispondiElimina
  4. Ecco la colazione che vorrei, oggi!! Brava Fra!!

    RispondiElimina