giovedì 13 dicembre 2012

Candy Candy e il millantato credito



Simpatici, i miei colleghi d'ufficio.
Ve li raccomando a uno a uno... tutti insieme sarebbe troppo, anche per stomaci forti.

"Tutte chiacchiere... ci fai vedere le foto e chissà da dove le hai prese... tanto ormai nessuno ci crede più che sei tu a fare tutte quelle cose..."

Oppure: "Erano belli i tempi in cui ti alzavi alle cinque per cucinare il pane che poi ci portavi... tanto non torneranno più".

E infatti non tornano più, tiè, adorabili Vito, Giancarlo e Vittorio - peraltro cardiopatico...

L'impresa di stasera è stata messa in opera perchè oggi mi andava di cantare questa canzone, anche se poi ho pensato di adattare la sigla di Candy Candy e non è detto che non lo faccia di qui a qualche giorno.

Cari colleghi, anche questa volta potete solo rifarvi gli occhi... il palato se lo rifaranno i miei ospiti di domani.



SCORZETTE CANDITE di Bruna Numberone di Coquinaria


Occorrente:
3-4 arance non trattate
300 grammi di zucchero
500 grammi di acqua

Si tagliano gli agrumi in modo che rimanga un po' di polpa attaccata alla buccia



Si mettono quindi in una pentola, coperte di acqua fredda, e si porta il tutto a ebollizione.


Da questo momento,si lasciano 4/5 minuti, poi si scolano e si ripete l'operazione con acqua fredda per altre due volte (il fine è quello di togliere l'amaro)











Intanto,in una teglia larga,si prepara uno sciroppo composto da 500 gr. d'acqua e 300 gr. di zucchero e vi si dispongono le scorzette,in un solo strato.





 Si lasciano così a sobbollire, senza mai toccarle, per circa un'ora e mezzo e comunque finchè abbiano assorbito tutto lo sciroppo e siano diventate trasparenti.






Allla fine, a fuoco spento,si tirano su una ad una ,con l'aiuto di due forchette o di una pinza,e si rotolano nello zucchero semolato (o, se si ha molta pazienza, nel cioccolato fondente fuso).









Si lasciano poi asciugare su una gratella,anche 24 h.












Dato che non avevo voglia di ricoprirle di cioccolato ho optato per l'opzione abbinamento, per cui ho preparato, al volo, la

TORTA DI CIOCCOLATO E PEPERONCINO di Bruna Cipriani di Coquinaria

400 gr. di cioccolato fondente
200 gr. di burro
200 gr. di zucchero
6 uova
1 cucchiaino di peperoncino in polvere (io ho usato l'espelette, e ho aggiunto anche un cucchiaio di cannella e mezzo bicchiere di rum)
1 pizzico di sale.

Bisogna far sciogliere a fuoco dolce il cioccolato fondente con il burro. Lasciare intiepidire il composto. Nel frattempo si devono montare i tuorli con lo zucchero. Versare nella crema di tuorli e zucchero il composto di burro e cioccolato intiepidito. Aggiungervi gli albumi montati a neve con il pizzichino di sale e, in ultimo, il peperoncino. A questo punto mescolare con dolcezza, evitando di far smontare gli albumi. 






Cuocere in teglia imburrata e infarinata a 170° per una mezz'oretta.

















CIAO COLLEGHI!!!

4 commenti:

  1. E brava Fra, era ora che ti rimettessi ai fornelli ! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Mamma mia ma quanto deve essere tutto buono...le arance ...la torta....tutto da provare!!!!

    RispondiElimina